TORTA RED VELVET NICHEL FREE SENZA LIEVITO E LATTOSIO

Marzo è tempo di compleanni, torte, Festa del Papà, Festa della Donna, insomma non proprio un buon periodo per iniziare la dieta.

Oggi vi propongo la ricetta della torta RED VELVET adattata a noi allergiche al nichel, quindi senza l'utilizzo del cacao, del lievito e per chi volesse del lattosio.

E' semplice, ma consiglio di fare la base il giorno prima, in modo tale da avere il tempo che si raffreddi, per poi decorarla. 

Ricette senza nichel
Red Velvet Nichel Free


INGREDIENTI (diametro 20 cm con bordo alto - oppure 3 tortiere da 20cm l'una)


Per la base

6 uova

180gr di farina 00 o di riso

1 bustina di vanillina (facoltativa)

Un pizzico di sale

Colorante rosso per alimenti facoltativo 


Per la crema di burro

100gr di burro (senza lattosio se siete allergici)

300gr di zucchero a velo

250gr di ricotta fresca confezionata (senza lattosio se siete allergici)

250gr di Philadelphia (senza lattosio se siete allergici)


ATTREZZATURA NICHEL FREE

2 bacinelle in plastica o vetro

1 spatola in plastica o silicone

1 sac a poche con punta a scelta

1 mixer con pale in plastica

1 Tortiera in silicone o antiaderente da 20cm con bordo alto oppure 3 tortiere in silicone o antiaderente da 20cm (potete usare la carta da forno se utilizzate altri materiali)

1 stuzzicadenti per controllare la cottura della base

1 coltello lungo antiaderente


DURATA

15 minuti per la base + 20 minuti per la cottura

20 minuti per la crema e decorazione

Ricette senza nichel
Red Velvet Nichel Free


INIZIAMO!

1| Mescoliamo con il mixer le uova, lo zucchero, la vanillina, il sale e il colorante rosso per 15 min.

2| Aggiungiamo la farina piano piano e mescolare dolcemente con l'aiuto della spatola (non usare più il mixer!) fino ad amalgamare il tutto. Non mescolate con forza, in modo da non smontare il primo preparato.  

3| Mettetiamo l'impasto nella tortiera e cuocete a 160 gradi per 15/20 minuti. Evitate di aprire il forno per non far smontare la torta. Aiutatiamoci con uno stuzzicadenti per capire se l'impasto è cotto anche internamente. Se la torta fosse cotta esternamente e non internamente, abbassate la temperatura del forno e continuare a cuocerla, così non si brucerà.

4| Lasciamo raffreddare la base. Solo quando sarà fredda, tagliamola in 3 parti uguali dal lato orizzontale, per creare 3 strati.

5| Passiamo alla crema, facciamo ammorbidire il burro fino a farlo diventare cremoso.

6| Aggiungiamo ricotta, Philadelphia e zucchero e mescoliamo il tutto.

7| Mettiamo la crema nella sac a poche e cominiciamo a decorare tutti gli strati e infine l'ultimo. I bordi resteranno a vista.

8| Serviamo e conserviamo in frigo, il giorno dopo è sempre più buona!


Grazie per il LIKE, seguitemi su Facebook, Twitter, Instagram e Tik Tok.

Commenti